Consulenza Entry level

 

Da sempre sostengo che il Controllo di Gestione andrebbe fatto in qualunque azienda, anche nelle più piccole, perchè proprio tutte le aziende dovrebbero poterne beneficiare. Fino a oggi questa possibilità era frenata dalla minore propensione a sostenere un’investimento in tal senso da parte delle attività più piccole, magari ditte individuali in regime di contabilità semplificata o addirittura in regime forfettario.
Inoltre avevo capito che non sarei riuscito ad aiutare queste imprese nello stesso modo in cui aiutavo quelle in contabilità ordinaria, ma ricevevo ugualmente da tante di loro delle richieste di consulenza; dovevo capire come poterlo fare in modo efficace e a basso costo e quindi in quest’ultimo anno ho parlato con molte di loro per capirne le lamentele e le necessità.
Mi sono quindi reso conto di una cosa: questi imprenditori sono spesso lasciati soli da un punto di vista pratico. La maggior parte dei commercialisti si rendono disponibili per consigli e spiegazioni, ma non hanno certamente nè il tempo, nè la pratica quotidiana (come ha invece un controller) per analizzare in dettaglio e in un tempo contenuto i processi di queste attività.
Vi faccio un esempio pratico: come suddividere i costi delle utenze di una attività fatta parzialmente in casa? E quali voci di costo di questa attività sono costi specifici e quali costi comuni? E come spiegare tutto questo in un linguaggio non tecnico, ma comprensibile a tutti?
Queste imprese sono quasi sempre gestite da persone entusiaste, che con grande coraggio e un pizzico di incoscienza hanno scelto di intraprendere una attività economica. A mio avviso un breve confronto con un controller professionista (con un passato da piccolo imprenditore), che parli la loro lingua, ascolti i loro dubbi, effettui un piccolo controllo dei processi e confermi loro di essere correttamente impostate, o che eventualmente possa fornire loro qualche piccolo prezioso consiglio correttivo all’interno di una breve consulenza sarebbe veramente importante, per non dire fondamentale.
Restava quindi la questione più importante: il prezzo di questa consulenza, che avrebbe dovuto essere il più basso possibile, in modo che fosse alla portata del maggior numero di piccole attività.
Ho quantificato la durata (vera discriminante del mio costo) per questo tipo di consulenza in circa 4 ore. Per questa ragione la offrirò alle imprese più piccole (forfettari o ditte individuali in contabilità semplificata fino a 100.000 euro di fatturato) a partire da soli

380,00 Euro (+ 4% rivalsa INPS + IVA 22%)